In Principio, nozze tra arte e scienza

Dal 29 Novembre scorso il Complesso Monumentale del Broletto di Novara ospita una nuova mostra, unica nel suo genere, ovvero In Principio – dalla nascita dell’universo all’origine dell’arteideata da Sergio Risaliti e a cura di Silvia BencivelliStefano Papi e Risaliti stesso in collaborazione con INAF- Istituto Nazionale di Astrofisica e INGV – Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

La mostra vuole indagare forse uno dei temi più importanti della filosofia e della scienza, ovvero l’origine, l’inizio, il principio appunto, e per farlo sceglie di attraversare trasversalmente tutte le aree del sapere umano, facendole dialogare sullo sfondo della grande domanda:”Da dove veniamo?”.
Suddivisa in sette ambienti in cui sarete guidati dalla voce dei maggiori esperti delle diverse discipline, il percorso espositivo rende possibile approfondire in modo sempre divulgativo alcuni concetti portanti: dalla formazione delle galassie e dei pianeti, a quella degli esseri viventi, dalla nascita e diffusione delle lingue, all’origine delle emozioni e dei miti, fino all’emergere delle prime manifestazioni artistiche.

Le sezioni e i relativi consulenti scientifici sono:
1. BIG BANG – Amedeo Balbi – Astronomia e astrofisica
2. TERRA E DINTORNI – Claudia Piromallo – Geologia
3. COMINCIA LA VITA – Enzo Gallori – Biologia
4. La SFIDA DI PROMETEO – Giorgio Manzi – Antropologia
5. IL BUIO OLTRE La SIEPE – Giorgio Vallortigara – Neuroscienze
6. BLA BLA BLA – Andrea Moro – Linguistica
7. PERCHÈ NON PARLI? – Achille Bonito Oliva – Estetica

Per quest’ultima sezione sono stati chiesti importanti prestiti a diversi prestigiosi musei italiani e la mostra può farsi lustro di opere di Lucio Fontana, Alberto Burri, Giulio Paolini, Alighiero Boetti e Mimmo Paladino solo per citarne alcune, esposte assieme a preziosi reperti scientifici.

Protagonista assoluto è soprattutto il Guercino con il suo “Atlante che sostiene il globo celeste“, opera di straordinaria bellezza datata 1646, selezionata per essere l’immagine stessa della mostra novarese. La tela raffigura Atlante, il più celebre dei Titani, condannato da Zeus a tenere sulle spalle l’intera volta celeste per essersi opposto al suo potere.

Il Padre eternoLa novità è che, però, il dipinto ora cambierà casa, è stato infatti richiesto per un tour internazionale che lo porterà ad essere esposto niente meno che in Giappone. Nessun allarme: a prendere il suo posto sarà un capolavoro di pari prestigio, si parla infatti de “Il Padre Eterno” sempre del genio emiliano. Grazie alla collaborazione con la Galleria Sabauda di Torino insieme alla Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici del Piemonte, l’opera arriverà a Novara nei prossimi giorni e sarà possibile ammirarla dal 3 Marzo fino al 6 Aprile, data di chiusura della mostra.

Sergio Risaliti, uno dei curatori di “In Principio”, spiega che dell’opera esistono diverse versioni: in quella conservata alla Galleria Sabauda il Creatore dell’universo allarga le braccia a contenere tutto il creato, ma non tiene vicino a se un globo terrestre, come nelle altre redazioni. La figura a mezzo busto avanza dal centro verso lo spettatore, sovrastando lo spazio infinito; un’invenzione, questa, che serve a far immaginare la sovranità di Dio e l’immensa vastità della sua opera.

Non perdete l’occasione di poter osservare da vicino un capolavoro di tale importanza artistica, affiancato da altrettante opere di artisti prestigiosi sia del passato che del panorama contemporaneo.
Per informazioni non dimenticatevi di visitare il sito ufficiale, nel frattempo vi lascio con delle foto che ho scattato all’anteprima giornalisti!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...