Grandi novità: è Artissima2015

Giunta alla ventiduesima edizione Artissima 2015, uno degli appuntamenti più importanti del panorama artistico contemporaneo del nostro Paese, si presenta come non solo il più all’avanguardia, ma anche sempre pronto a rinnovarsi.
Merito della passione di Sarah Cosulich Canarutto che è al suo quarto anno come direttore della fiera e che, durante la conferenza stampa tenutasi l’11 settembre scorso, ha voluto porre l’accento proprio sulla lungimiranza del progetto, che da sempre si è saputo distinguere per innovazione e voglia di mettersi in gioco, rendendosi unico nel suo genere. L’obiettivo è chiaro: “Torino deve rimanere un centro di produzione della cultura, non un luogo che la ospita” , per fare questo è necessario porsi standard molto alti, è infatti la stessa Cosulich a spiegare che: “La crescita di Artissima dipende dal fatto che dal 30 al 40% delle gallerie che fanno domanda non vengono ammesse dal comitato di selezione della fiera, che durante i tre giorni di riunione riflette molto attentamente sulle proposte per assicurare quel livello ineccepibile e coerente di cui la fiera ha bisogno per continuare a crescere“.

Questi sono i capisaldi da cui parte lo sviluppo di Artissima 2015, che si preannuncia davvero ricca di novità. Prima fa queste è Opium Den, la VIP Lounge che per la prima volta in una fiera d’arte sarà un vero e proprio progetto curatoriale, volto a indagare il collezionismo. Lo spazio prevede anche una collaborazione con il MAO, Museo di Arte Orientale di Torino, accogliendo gli ospiti della fiera con un saggio visivo sul confine fra opera d’arte e oggetto d’arredamento, spazio abitato e installazione.
Alcuni degli appuntamenti che riscuotono più successo, i Walkie Talkies, ovvero i dialoghi itineranti fra i vari spazi della fiera, saranno arricchiti dal Ypsilon St’Art Percorsi in Fiera, un programma gratuito di visite tematiche, pensate per rafforzare ulteriormente l’impegno di Artissima per avvicinare il grande pubblico all’arte contemporanea. Volto al medesimo scopo è lo sportello UniCredit Art Advisory, un servizio di consulenza gratuito, il primo di questo tipo in Italia, pensato per far crescere una nuova generazione di collezionisti, dando l’opportunità a chiunque sia interessato di confrontarsi con specialisti del settore per farsi un’idea sull’andamento del mercato dell’arte.

3.-Generica-7A esporre quest’anno saranno 207 gallerie da 31 Paesi che si faranno spazio sui 20.000 mq di esposizione, divise in sei sezioni: la Main Section raccoglie le gallerie più rappresentative del panorama artistico mondiale; quest’anno ne sono state selezionate 133 (di cui due terzi straniere). New Entries è una sezione riservata alle gallerie giovani più interessanti, che hanno alle spalle meno di cinque anni di attività e sono per la prima volta ad Artissima. Seguono Art Editions, che ospita edizioni, stampe e multipli di artisti contemporanei, e Present Future, dedicata ai talenti emergenti, selezionati da giovani curatori internazionali. Gli artisti sono presentati con un percorso espositivo appositamente studiato, che include proposte inedite realizzate ad hoc e progetti pensati dagli artisti per la loro prima esposizione nel contesto europeo ed italiano.
Back to the future, arrivata alla sua sesta edizione, presenta le avanguardie storiche che si sono dimostrare fondamentali per l’arte contemporanea oggi. Quest’anno il focus è sulla decade 1975-1985, importante per comprendere alcuni punti chiave quale il confine tra figurazione e concettualismo o l’importanza del gesto.
Si riconferma in questa ventiduesima edizione lo spazio dedicato alla performance, Per4m, primo nel suo genere nel panorama mondiale delle fiere d’arte. Nell’edizione 2015 Per4m propone il lavoro di 12 artisti, rappresentati da 13 gallerie (4 italiane, 9 straniere) presentati in uno spazio dedicato all’interno della fiera o in luoghi condivisi dell’Oval.

Ad affiancare queste sezioni ci sarà In Mostra, porzione della fiera che quest’anno sarà totalmente ripensata: nata come esposizione delle eccellenze del collezionismo e della produzione artistica contemporanea in Piemonte, in questa edizione sarà una vera e propria esposizione museale dedicata al concetto di “inclinazione”: una tendenza interiore nei confronti di qualcosa.

Come i migliori eventi, la fiera porta con sé una serie di iniziative che si terranno parallelamente in città e nelle zone limitrofe. Se l’anno scorso è stato Cattelan con Shit and die il vero protagonista, il calendario 2015 evidenzia diversi momenti interessanti. Primo fra tutti TUTTTOVERO-La nostra città la nostra arte Torino 2015 a cura di Francesco Bonami, progetto già nel vivo da aprile. I quattro musei di arte contemporanea dell’area metropolitana torinese (la GAM Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino, il Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo e la Fondazione Merz) ospitano questa grande mostra che indaga l’espressone artistica del concetto di vero e della realtà. Per farlo sono state selezionate opere che attraversano due secoli (dal 1815, l’anno in cui Napoleone fu sconfitto a Waterloo e inizia la storia dell’Europa moderna e contemporanea, al 2015) e che raccontano come il mondo è mutato, trasformandoci e trasformando il concetto di realtà, e che al contempo rappresentano al meglio l’identità museale dell’istituzione ospitante.
Non dimenticate anche Rachel Rose: Illy Present Future 2014 Prize Exhibition a Rivoli, personale della vincitrice del premio Illy Present Future 2014, oltre che successivamente premiata ai Frieze Awards di New York e invitata a presentare una personale alla Serpentine Gallery di Londra.
Il 7 novembre sarà invece la Notte Contemporanea, programma ancora da definirsi ma che potrete trovare a breve qui, insieme a tutti gli altri eventi.

In trepidante attesa dell’evento più importante di questo autunno artistico italiano, vi rimando al mio post con le foto della fiera 2014.

 

Info utili

Artissima si svolge all’Oval al Lingotto di Torino.

Artissima è aperta al pubblico dal 6 all’8 novembre 2015, dalle ore 12.00 alle ore 20.00.
La preview e il vernissage si svolgeranno il 5 novembre (su invito)

www.artissima.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...