Anima a colori: Manuela Manes

I bambini guardano il mondo a colori, la loro innocenza permette di vederne le sfumature con un filtro speciale, spensierato, cromaticamente vivo e brillante.
Quando si cresce, però, tendiamo a dimenticarci come si fa, come si riesce a vivere senza che il mondo diventi in bianco e nero.

Per fortuna l’arte, in tutte le sue forme, ci aiuta fornendoci degli strumenti per leggere la nostra vita ancora come una tavolozza, dove i colori si toccano, si mischiano, generano nuovi esperimenti cromatici, nuove situazioni, nuove occasioni. Sempre per fortuna, ci sono persone che, ormai adulte, riescono a indossare ancora quel filtro fanciullesco ed esprimere ciò che hanno dentro come un gioco di arcobaleni: questa è Manuela Manes.

Si è inaugurata ieri la mostra Anima a colori. Impronte di Manuela Manes alla Galleria Legart di Novara, un incontro speciale e intimo con l’artista, che mentre racconta di sé, rende vivo e palpabile il legame che la stringe alle sue opere, intense nella loro energia creativa.

Intervistata dalla gallerista Alessia Legat, Manuela racconta cos’è per lei l’arte:

“In un celebre passo dell’Idiota Dostoevskij scriveva “La bellezza salverà il mondo”. Ecco, l’arte per me, in primis da spettatrice, ma anche da artefice, incarna perfettamente l’ideale di bellezza […] L’esperienza dell’arte è intrisa di incanto, di stupore, è colorata da una gamma infinita di sfumature capaci di trasmettermi il calore che mi serve per vivere, per riconoscermi e raccontarmi”

La scelta del titolo Impronte non è casuale, sulla tela vediamo un gesto artistico denso di vita, quella vera, dove le isole cromatiche dell’anima si intersecano a differenti materiali (reti, cordini, fogli di giornale) che danno corpo all’esperienza, agli ostacoli, ai momenti e alle cicatrici che questi hanno lasciato nel vissuto dell’artista.

Schermata 2016-10-04 alle 11.52.48.png

Zibaldone, Silence, please

In galleria sono in mostra diversi cicli di opere: Zibaldone è un diario pittorico dai richiami leopardiani, un duplice richiamo e omaggio, da un lato alla signora Letteratura come forma d’arte e aiutante preziosa nel racconto di sé, dall’altra all’action painting made in Pollock:

“La tecnica che ho utilizzato, chiamata

dripping, è un’esperienza fisica, forte, in cui la tensione emotiva ti avvolge, l’energia e il movimento si traducono in un percorso ordinato nei colori che racconta una molteplicità di pensieri e punti energetici di concentrazione e fuga”

 

sss

Serendipity, dettaglio

Itinerari racconta un percorso lungo il quale ci si pone davanti alla necessità di darsi delle regole, dei ricordati di… che sappiano guidarci nel percorso e aiutarci a creare bellezza. Le parole sulla tela sono degli imperativi che l’artista pronuncia a se stessa e in questo modo anche agli spettatori, imperativi che ha scritto in francese perché è una lingua dolce, cosicché questi possano essere sì un impegno stringente, ma anche morbidi consigli.

 

Completa lo spazio espositivo Contrasti, tre opere inedite dalle tinte così brillanti da risucchiarti, una calamita per la vista, che esprimono appieno l’essenza di questa donna ladra di arcobaleni, come le piace definirsi.

Il legame di Manuela Manes con i colori del mondo è così reale, da poter quasi intravedere il sottile filo rosso che la connette alle sue opere. E se Daniel Tammet ci racconta di essere nato in un giorno azzurro, lei ci dice:

Il mare è la mia dimensione, mi ha regalato il blu. Io sono blu.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

One thought on “Anima a colori: Manuela Manes

  1. Pingback: Manuela Manes | rassegna stampa – press review

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...